Strumentazione

Sono molti gli strumenti scientifici non invasivi che possono essere utilizzati per misurare e quantificare i benefici acquisiti mediante una Immersione nel Bosco. In modo non esaustivo, ne descriviamo alcuni che sono utilizzati anche dai Ricercatori di A.I.Me.F. durante le esperienze di Shinrin-yoku guidate svolte nella Natura:

  • HRV (Heart Rate Variability)
    • Misurazione della variabilità interbattito cardiaco, indice di adattamento allo stress. Consiste nella fluttuazione della frequenza cardiaca misurata a riposo (prima e dopo l’immersione). Questa misurazione di precisione analizza il tempo che intercorre tra un battito e l’altro, che presenta normalmente piccole variazioni di alcuni millisecondi. La naturale elevata oscillazione della frequenza cardiaca è indice di buone capacità di adattamento del Sistema Neurovegetativo: in una situazione di buon recupero i sistemi di controllo cardiaco, Ortosimpatico, Parasimpatico e Tessuto di Conduzione, sono in equilibrio armonico (HRV elevata), segno di alta capacità di gestione dello stress; quando viene rilevata una situazione di HRV bassa, questo indica che il Sistema Neurovegetativo non riesce a gestire adeguatamente il carico allostatico dello stress.
  • Muse e Corteccia Frontale
    • Lo strumento Muse è una fascia indossabile come degli occhiali in grado di misurare, in modo molto semplice e non invasivo, i segnali elettrici provenienti del cervello. Consiste in 7 sensori finemente calibrati: 2 sono posizionati a livello della fronte, 2 dietro le orecchie, 3 sonde di riferimento che rilevano e misurano l’attività globale del cervello, in particolare la Corteccia Frontale e Prefrontale (deputata alla gestione dello stress e alla gestione del dolore). I sensori sono simili a quelli che misurano i segnali EEG (Elettroencefalografia) e MUSE riconosce e quantifica i vari tipi di Onde Elettriche che i neuroni del cervello producono, classificandole in Onde di Benessere e Onde di Tensione. Quando si è addormentati il cervello emette Onde Delta (4 Herz), quando si è calmi e rilassati si creano Onde Alpha (8-12 Hertz) e Onde Theta, quando si è concentrati e attivati il cervello emette molte Onde Beta e Onde Gamma. MUSE analizza nel tempo il cambiamento delle frequenze dei segnali elettrici emessi dal cervello nelle diverse condizioni (prima e dopo una Immersione) ed esamina il bilancio di queste bande di frequenza, fornendo informazioni sullo stato di quiete o di stress della mente.
  • Cortisolo Salivare
    • Il cortisolo è un ormone prodotto dalla ghiandola surrenale, un piccolo organo influenzato dall’ipofisi e posizionato sopra il rene. Il cortisolo è un ormone indispensabile per la vita perché ha la capacità di risvegliare le energie corporee mettendo a disposizione dell’organismo il glucosio. Se si hanno ritmi e stili di vita poco corretti, se si dorme poco e in modo irregolare si è sottoposti al rischio di squilibri funzionali e/o organici che possono alterare la fisiologica produzione degli ormoni che regolano la risposta allo stress. Tra questi il principale è il cortisolo, detto proprio “ormone dello stress”. Il cortisolo viene rilasciato dalle ghiandole surrenali in risposta alla paura o stress come parte del meccanismo ancestrale di lotta o fuga. La sua produzione aumenta a seguito di situazioni di forte ansia fisica o mentale, incrementando la quantità di energia necessaria all’organismo per reagire. Lo “stress” è necessario per una risposta rapida a situazioni considerate di rischio, ma una situazione di stress cronico provoca effetti nocivi per l’organismo. La determinazione del cortisolo è uno degli esami importanti per valutare la capacità di adattamento allo stress cronico. Il cortisolo viene prodotto in modo differente dall’organismo durante la giornata con un ciclo, chiamato “ciclo circadiano”. Viene dosato di regola nel sangue, ma può essere dosato anche sulla saliva, in maniera non invasiva, con quattro campioni raccolti ogni 4 ore dalle 8 del mattino alla mezzanotte. Le conseguenze e i sintomi dell’alterazione del cortisolo possono essere vari, tra cui: disturbi del sonno, difficoltà a perdere peso, diminuzione di memoria, invecchiamento precoce, stati depressivi, disfunzione erettile, diminuita risposta immunitaria, interruzione dell’ovulazione e irregolarità del ciclo mestruale, infertilità, e altri.
  • Psycotech MindLAB Set
    • MindLAB Set costituisce un sistema integrato per la Psicofisiologia Applicata ed il Biofeedback. Lo strumento permette di realizzare, nel setting clinico, il monitoraggio della attività elettrodermica exosomatica, consentendo di realizzare una Psicodiagnostica multimodale. Il set risulta composto da una unità hardware di acquisizione dati (Psychodata Acquisition Unit: PAU), una coppia di elettrodi, un cavo USB per il collegamento al computer e da due software integrati: MindSCAN & Psychofeedback. Mediante il monitoraggio dell’attività elettrodermica exosomatica, tonica e fasica, la strumentazione consente di ottenere informazioni, accurate ed oggettive, del livello di attivazione emozionale (arousal) della persona sottoposta al test, nonché dei processi di elaborazione dell’informazione (risposte fasiche, spontanee ed evocate da stimoli acustici, somministrabili mediante il software MindSCAN). Le registrazioni vengono effettuate prima e dopo l’Immersione, così da consentire un confronto dei diversi stati di attivazione emozionale.
  • e-Sense Mindfield eSense Skin Response
    • Mindfield eSense Skin Response è un piccolo sensore in grado di misurare la conduttanza cutanea utilizzando l’input del microfono dello smartphone o del tablet (Android o Apple iOS). La conduttività della cute dipende direttamente dallo stato di rilassamento o di stress mediato dal Sistema Neurovegetativo, rendendola un indicatore di stress molto preciso per l’attività di ricerca nel dominio delle neuroscienze. La Risposta galvanica della pelle (GSR Galvanic Skin Response), anche chiamata Attività Elettrodermica (EDA) e Conduttanza Cutanea (SC), è la misura delle variazioni continue nelle caratteristiche elettriche della cute a seguito della variazione della sudorazione del corpo umano. La valutazione si basa sulla tesi che la Resistenza Cutanea varia in funzione dello stato delle ghiandole sudoripare disposte nel tessuto sottocutaneo. La sudorazione del corpo umano è regolata dal Sistema Nervoso Autonomo (ANS). In particolare, se il ramo simpatico (SNS) del sistema nervoso autonomo è altamente attivato, l’attività delle ghiandole sudoripare aumenta di conseguenza, incrementando a sua volta la conduttanza cutanea, e viceversa. In questo modo, la conduttanza cutanea può essere utilizzata come misura indiretta delle capacità adattative del Sistema Nervoso Autonomo, implicato nella risposta allo Stress. Tale sistema, negli esseri umani, è anche direttamente coinvolto nella regolazione del comportamento emozionale. Molti studi hanno evidenziato la relazione tra il segnale GSR e alcuni stati mentali, come stress, stanchezza, meditazione, rilassamento, ansia, coinvolgimento. Il segnale GSR è molto facile da registrare: si applicano due elettrodi sulla cute delle dita (indice e medio di una mano) e si lascia passare una corrente a basso voltaggio (assolutamente non percepibile dalla persona), valutando la variazione in tempo reale della conducibilità tra i due elettrodi, indice preciso dell’attività elettrodermica (EDA). L’applicazione e-Sense fornisce in tempo reale un feedback della misura del livello di adattamento allo stress, visualizzando un grafico o altri indicatori acustici, luminosi e in formato video o audio
  • e-Sense Mindfield eSense Temperature
    • Mindfield eSense Temperature è un piccolo sensore in grado di misurare in modo molto preciso la temperatura della pelle utilizzando l’input del microfono dello smartphone o del tablet (Android o Apple iOS). La temperatura delle mani dipende direttamente dallo stato di rilassamento o stress, mediato dal Sistema Neurovegetativo, rendendola un indicatore di stress molto preciso per l’attività di ricerca nel dominio delle neuroscienze. Quando la persona si trova in una situazione di Distress (Stress Cronico ad alto carico allostatico che non si è in grado di gestire e risolvere) la temperatura cutanea si abbassa per una generale attivazione del Sistema Ortosimpatico che riduce la vascolarizzazione cutanea per favorire quella muscolare e centrale (Cuore e Cervello). L’applicazione e-Sense fornisce in tempo reale un feedback della misura del livello di adattamento allo stress, visualizzando un grafico o altri indicatori acustici, luminosi e in formato video o audio
  • Questionari per misurare la Percezione della Salute e il Carico Allostatico (stress)
    • Questi strumenti valorizzano la percezione soggettiva dello stato di salute individuale consentendo di valutare la sofferenza e la difficoltà di reazione allo stress, non soltanto in termini clinici, ma anche dalla prospettiva dell’impatto sulle relazioni sociali, sull’attività lavorativa, sulle condizioni socioeconomiche, così come sono percepite dalla persona.
  • Pulsossimetria
    • La pulsossimetria è una particolare metodica (indiretta e non invasiva), che consente di misurare, in maniera molto rapida, la saturazione di ossigeno nel sangue, attrraverso la determinazione della ricchezza in ossigeno dell’emoglobina presente nel sangue arterioso (spesso indicata con la sigla “SpO2”). Inoltre, la pulsossimetria è in grado di fornire indicazioni circa altri parametri vitali del paziente, quali la frequenza cardiaca, la curva plestimografica e l’indice di perfusione. Il Pulsossimetro utilizza due luci con diversa frequenza d’onda in grado di rilevare la saturazione in O2 dell’emoglobina e la frequenza cardiaca
  • pirometria
    • La spirometria è un test comune e non invasivo per valutare la funzionalità polmonare e respiratoria. Lo Spirometro digitale in uso ad A.I.Me.F. è uno strumento diagnostico particolarmente efficace in quanto standardizzato, indolore, facilmente riproducibile ed oggettivo. La spirometria è utilizzata frequentemente nella diagnosi e nella valutazione delle funzionalità polmonari nelle persone con malattie restrittive o ostruttive delle vie aeree. La vita di città, con l’alto tasso di inquinanti che ci troviamo a respirare in casa e nelle strade, favorisce lo sviluppo di sofferenze, disfunzioni e patologie del sistema polmonare, misurabili con la spirometria, in grado di valutare i diversi volumi polmonari. L’esame viene svolto prima e dopo l’immersione, per quantificare l’eventuale aumento dei volumi respiratori, grazie ai terpeni e alle alter sostanze attive rilasciate dalle Piante nel loro ambiente naturale.
  • Strumentazione che da voce alle Piante
    • Molti ricercatori, iniziando dalle esperienze di Grover Cleveland “Cleve” Backster, Jr. (Lafayette Township, 27 febbraio 1924 – San Diego, 24 giugno 2013), hanno sviluppato strumenti in grado di leggere le variazioni di potenziale elettromagnetico istantaneo delle Piante e, mediante un algoritmo di trasformazione, tradurlo in note musicali. Questa strumentazione è spesso usata durante le Immersioni Guidate con A.I.Me.F. per favorire e rendere percepibile facilmente il complesso processo di interazione tra Uomo e Organismo Vegetale: le Piante, infatti, sono in grado di percepire il cosiddetto “Campo di Coscienza” emesso costantemente da tutti i processi biochimici e biofisici dell’organismo umano e modificano la propria emissione (resa udible come “Canto delle Piante” dall’apposita strumentazione) in relazione a questa interazione.